Gdesign.it :: Come progettare siti web accessibili ed efficaci ::


Home » Html » Usare le tabelle in Html: Tag TABLE

Tag TABLE

di GDesign, 10 Maggio 2002

Versione StampabileDownload in pdf


Oltre ad avere la funzione di rappresentare dati di ogni genere allineati in righe e colonne, le tabelle in HTML si utilizzano per costruire l'intera struttura di una pagina web. Infatti, con le tabelle si può definire il layout di una pagina web in modo da disporre il testo su colonne multiple e di ottenere tipi di allineamenti complessi. Se ad esempio vogliamo realizzare una pagina che contenga del testo disposto su tre colonne un modo per farlo è utilizzare una tabella a tre colonne con i bordi invisibili. Il tag per creare una tabella è <TABLE> con il rispettivo </TABLE>. Nell'area compresa tra <TABLE> e </TABLE> ogni riga si definisce con la coppia di tag <TR>....</TR> (Table row). All'interno di ogni riga si creano le celle desiderate; ogni cella si definisce con la coppia di tag <TD>.....</TD> (Table data). Ad esempio con la sintassi:

<TABLE>
<TR>
<TD>cella 1</TD>
<TD>cella 2</TD>
</TR>
<TR>
<TD>cella 3</TD>
<TD>cella 4</TD>
</TR>

si crea una tabella con quattro celle vale a dire con due righe e due colonne.

La larghezza di una tabella si specifica tramite l'attributo WIDHT che può essere espresso in pixel con valore assoluto, o in percentuale rispetto alla larghezza della pagina. Con la sintassi:

<TABLE WIDTH="600">....</TABLE>

si crea una tabella con una larghezza di 600 pixel. Con la sintassi:

<TABLE WIDTH="90%">....</TABLE>

si crea una tabella con una larghezza pari all'90% della pagina. Se non si specifica la larghezza, la tabella si estende orizzontalmente in modo da occupare l'intera pagina.

Con l'attributo ALIGN="valore" del tag <TABLE> si può definire l'allineamento della tabella rispetto alla pagina. Il valore di ALIGN può essere left, center o right. Ha senso specificare l'allineamento solo nel caso in cui si è definita una tabella con una larghezza inferiore a quella della pagina.

Vediamo adesso come personalizzare l'aspetto di una tabella. Per definire il bordo di una tabella si usa l'attributo BORDER secondo la sintassi:

<TABLE BORDER="spessore">.....</TABLE>

dove lo spessore deve essere espresso da un numero intero di pixel. Se non si imposta alcun valore il bordo delle celle resta invisibile.

Per impostare uno sfondo personalizzato di una tabella si usano gli stessi attributi del tag <BODY> cioè: BGCOLOR="#colore" per definire un colore di sfondo omogeneo e BACKGROUND="image" per collocare sullo sfondo un'immagine. Questi due attributi possono essere inseriti all'interno del tag di apertura <TABLE> per assegnare la caratteristica all'intera tabella, o all'interno del tag di apertura <TD> per assegnare la caratteristica ad una singola cella. Se non viene impostato nessun valore lo sfondo della tabella rimane neutro.

Si può regolare a piacere la spaziatura tra le celle e all'interno delle celle. Con l'attributo CELLSPACING si definisce la spaziatura tra una cella e quelle adiacenti. La sintassi è:

<TABLE CELLSPACING="numero di pixel">...</TABLE>

In mancanza di indicazioni il valore predefinito è 2 pixel.

Con l'attributo CELLPADDING si definisce la spaziatura interna della cella, ovvero la quantità di spazio vuoto tra il margine della cella ed i suoi contenuti. La sintassi è:

<TABLE CELLPADDING="numero di pixel">...</TABLE>

In mancanza di indicazioni il valore predefinito è 1 pixel.

Nel tag <TD> si possono specificare gli attributi WIDTH e HEIGHT che permettono di definire la larghezza e l'altezza di ogni cella. Quindi con:

<TD WIDTH="numero di pixel o percentuale rispetto alla larghezza della tabella">...</TD>

si fissa la larghezza della cella, e con:

<TD HEIGHT="numero di pixel o percentuale rispetto alla larghezza della tabella">...</TD>

si fissa l'altezza della cella.

Tutte le celle di una stessa colonna devono avere la stessa larghezza e tutte le celle di una stessa riga devono avere la stessa altezza. Se vengono indicati valori differenti il browser si basa automaticamente su quello più elevato. Per non incorrere in errori di visualizzazione, quando si fissano valori specifici di altezza e larghezza delle celle, bisogna essere sicuri che il contenuto di ogni cella non ecceda lo spazio disponibile. Per creare una tabella con un numero non costante di celle per ogni riga/colonna si usano gli attributi ROWSPAN e COLSPAN del tag <TD>.
<TD ROWSPAN="numero">...</TD> estende la cella attraverso il numero di righe specificato.
<TD COLSPAN="numero">...</TD> estende la cella attraverso il numero di colonne specificato.
Considerando ad esempio la tabella a due righe e due colonne:

<TABLE>
<TR>
<TD>cella 1</TD>
<TD>cella 2</TD>
</TR>
<TR>
<TD>cella 3</TD>
<TD>cella 4</TD>
</TR>
</TABLE>

utilizzando ROWSPAN possiamo in pratica unire la cella1 e la cella3 o la cella 2 e la cella 4:

<TABLE>
<TR>
<TD ROWSPAN="2">cella 1 + cella 3</TD>
<TD>cella 2</TD>
</TR>
<TR>
<TD>cella 4</TD>
</TR>
</TABLE>

e utilizzando COLSPAN possiamo in pratica unire la cella 1 e la cella 2 o la cella 3 e la cella 4:

<TABLE>
<TR>
<TD COLSPAN="2">cella 1 + cella 2</TD>
</TR>
<TR>
<TD>cella 4</TD>
</TR>
</TABLE>

Per formattare i contenuti i contenuti di una cella si utilizzano appositi attributi del tag <TD>. Per l'allineamento orizzontale dei contenuti di una cella si utilizza:

<TD ALIGN="valore">......</TD>

dove ALIGN può assumere i valori left (predefinito), center e right.

Per l'allineamento verticale dei contenuti di una cella si utilizza:

<TD VALIGN="valore">......</TD>

dove VALIGN può assumere quattro differenti valori:
- top: allineamento al margine superiore della cella;
- middle (predefinito): allineamento al centro dell'altezza della cella;
- bottom: allineamento al margine inferiore della cella;
- baseline il contenuto della cella si allinea alla base della prima riga di testo delle celle adiacenti.

Generalmente il testo contenuto in una cella scorre a capo automaticamente (wrap) secondo le dimensioni della cella stessa. È possibile forzare il testo di una cella affinché non vada mai a capo aggiungendo al tag <TD> l'attributo NOWRAP:

<TD NOWRAP>.....</TD>

Bisogna prestare attenzione al fatto che usando NOWRAP le celle adiacenti variano automaticamente, in base all'allargamento della cella con l'attributo.

^Top

Dai un voto a questo articolo:   HITS: 14326 | VOTI: 10 | MEDIA VOTI: 7.4    

Home:: Html:: Principi:: How To:: Download:: Tips:: Link:: Collabora:: Partners:: News&Updates:: Contatto:: Info

© 2001 - 2006 Giuseppe Di Carlo :: Riproduzione vietata ::

Utenti on line: 11